legge 104 normativa vigente

L’ipotesi fa seguito all’atto di indirizzo del ministro Marianna Madia. La proposta dell’Aran conferma quindi la possibilità di usufruire dei tre giorni di permesso previsti dalla legge 104 del 1992 per la tutela dei lavoratori con gravi disabilità o che assistono familiari con handicap.

Il regolamento della legge 104 prevede che chi è beneficiario di tale normativa:. Ha diritto ad avere 3 giorni al mese di assenza retribuita.Tale normativa prevede anche un congedo parentale in caso la situazione sia particolarmente grave che non può superare i due anni e può essere richiesto solo una volta nell’arco della carriera lavorativa.

[PPT] · Web view

Normativa vigente: LEGGE 104/92 ulteriormente specificata dall’Atto di Indirizzo e Coordinamento del 1994 Itinerario metodologico previsto: Individuazione della persona disabile (certificazione) Diagnosi funzionale Profilo dinamico funzionale Progetto individualizzato La legge 104/92 e il suo concetto di diagnosi funzionale è figlia del

Esonero bollo auto 2018 per Legge 104: quando si perde. Come scrive l’Aci, per godere dei benefici fiscali previsti dalla normativa vigente è richiesto che il veicolo sia intestato al soggetto

Il fine della attuale visione normativa è quello di consentire di dar vita alla c.d legge 104 saltuaria, a seguito della quale anche chi il non caregiver possa prestare la …

Legge 104, i permessi per assistere i disabili sono cumulabili. Lo ha specificato la nota 44274 del Ministero della Funzione pubblica, che ha così chiarito le modalità di fruizione collegate

Per la Legge 104 sono disponibili diversi permessi e agevolazioni, tra cui quelle di evitare certi aspetti del lavoro. Purtroppo la normativa vigente non consente di modificare gli orari di

Alle comunicazioni al comune dei progetti di esecuzione dei lavori riguardanti edifici pubblici e aperti al pubblico, di cui al comma 1, rese ai sensi degli articoli 15, terzo comma, e 26, secondo comma, della legge 28 febbraio 1985, n. 47, e successive modicazioni, sono allegate una documentazione grafica e una dichiarazione di conformità alla normativa vigente in materia di accessibilità e di superamento …

[PDF]

e, in particolare, agli alunni in situazione di svantaggio, nel rispetto della normativa vigente e della legge quadro n. 104/92. Le parti della legge che riguardano il soggetto in età evolutiva presentano un ottima

E’ confermata la normativa sul PEI, prevista dall’art. 12 della legge n. 104/1992.

Lavoro notturno La normativa vigente prevede che lavoratori che “abbiano a proprio carico un soggetto disabile ai sensi della Legge 5 febbraio 1992, n. 104” non possano essere obbligatoriamente adibiti al lavoro notturno. Per approfondimenti: Lavoro notturno e parenti di persone con disabilità

La norma originaria e principale in materia di permessi lavorativi retribuiti è la Legge quadro sull’handicap (Legge 5 febbraio 1992, n. 104) che all’articolo 33 prevede agevolazioni lavorative per i familiari che assistono persone con handicap e per gli stessi lavoratori con disabilità e che consistono in tre giorni di permesso mensile o, in alcuni casi, in due ore di permesso giornaliero.

[PDF]

previsti dalla normativa vigente. vedi : Invalidi civili – indennità di accompagnamento – la pensione di inabilità Proviamo a semplificare anche la lettura del verbale di handicap (Legge 104/1992). Le definizioni per le minorazioni civili solitamente sono: 1. Persona non handicappata 2. Persona con handicap (articolo 3, comma 1, Legge 104/1992)

La legge 104 prevede che vengano rilasciate le concessioni edilizie solo a progetti che rispettino le norme sulle barriere architettoniche, sanzionando i responsabili di realizzazione di edifici pubblici che compromettano l’accesso ai disabili.

Eliminazione o Superamento Delle Barriere Architettoniche, Legge 104. Eliminazione o Superamento Delle Barriere Architettoniche, Legge 104. Legge104.it. Il sito Italiano sulla Legge 104. Home; l’accertamento di conformità alla normativa vigente in materia di eliminazione delle barriere architettoniche spetta all’amministrazione

La normativa vigente prevede che lavoratori che “abbiano a proprio carico un soggetto disabile ai sensi della Legge 5 febbraio 1992, n.104” non possano essere obbligatoriamente adibiti al lavoro notturno.

La legge 104 art 3, comma 1, consente determinate agevolazioni a chi assiste un familiare con disabilità. Ecco quali sono le principali agevolazioni fiscali, mediche e lavorative.

Legge n. 104 del 5 febbraio 1992, «Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate» (collegamento a sito esterno). Visualizza per la stampa – Segnala ad un amico – Segnalaci un’inesattezza

Dec 06, 2013 · Legge Fisco NOMENCLATORE TARIFFARIO E AUSILI PER DISABILI Salute che stabilisce la tipologia e le modalitа di fornitura di protesi e ausili a carico. Per la richiesta di autorizzazione alla fornitura di protesi ed ausili (es. sedie a pubblica (con diagnosi e codice dell.ausilio secondo la normativa vigente).

Legge 104/92, capitolata Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate. I.

Licenziamento per permessi legge 104, legittimo anche in mancanza del codice. Con la sentenza n. 8784 del 30 aprile 2015 la Corte di Cassazione ha definito legittimo il licenziamento per utilizzo improprio dei permessi legge 104/92, anche in caso di mancata affissione in azienda del codice disciplinare.

Qualora i creditori di somme liquidate a norma della presente legge propongano l’azione di ottemperanza di cui al titolo I del libro quarto del codice del processo amministrativo, di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104, il giudice amministrativo nomina, ove occorra, commissario ad acta un dirigente dell’amministrazione soccombente

Nuovo contratto, cambiano le regole per la legge 104. Cambiano le regole per la legge 104. Ancora si tratta di proposte, ma sembra che l’Aran sia indirizzata a rivedere le regole per i permessi della legge 104 proprio all’interno del rinnovo contrattuale.

[PDF]

La normativa vigente prevede che lavoratori che “abbiano a proprio carico un soggetto disabile ai sensi della Legge 5 febbraio 1992, n. 104” non possano essere obbligatoriamente adibiti al lavoro notturno. Per approfondimenti: Lavoro notturno e parenti di persone con disabilità Liste speciali di collocamento

La normativa vigente prevede esplicitamente che durante il periodo di congedo entrambi i genitori non possano usufruire dei benefici di cui all’ articolo 33 della Legge 104/92, cioè dei permessi lavorativi di tre giorni mensili.Per essere più espliciti: se uno dei due genitori sta fruendo del congedo retribuito di due anni, l’altro non può

Legge 104: Cosa cambia con le nuove regole. La legge 104 è la legge di riferimento che viene applicata per i disabili o per i familiari che devono occuparsi di un disabile. Con il possesso dei requisiti previsti dalla legge, è possibile avere agevolazioni fiscali e permessi per il lavoro.

La normativa concernente la determinazione dell’organico di diritto di sostegno, nel corso del tempo, è cambiata, andando nella direzione di una riduzione dello stesso.

Esenzione del bollo auto: informazioni pratiche sulla legge 104 e sulla normativa vigente. Ecco la modulistica Per quanto riguarda la regione Lombardia , è possibile ricevere l’ esenzione parziale o permanente dal pagamento del bollo auto .

La Corte di Cassazione, in due recenti sentenze, si è occupata di questioni importanti legate alla legge 104/92, che disciplina le tutele e le agevolazioni fiscali per le persone portatrici di

La normativa vigente. Legge 68/99, Regolamento CE n 2204/2002, Convenzione ONU 30 marzo 2007. Disabilità e lavoro L accesso al lavoro. Conoscenze nuove e capacità strategiche La normativa vigente. Legge 68/99, Regolamento CE n 2204/2002, Convenzione ONU 30 …

Inoltre, secondo l’art. 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, i genitori di figli con handicap grave e gli altri soggetti legittimati possono fruire di tre giorni di permesso mensile. Anche in questa ipotesi la legge non prevede alternativa rispetto alla tipologia di permesso, che è e rimane giornaliero.

LEGGE-QUADRO E BARRIERE . Barriere architettoniche Tutta l’articolata normativa in materia considerata finora ha trovato piena legittimazione e sistemazione, e non poteva essere diversamente, nella legge-quadro sull’handicap. Finalmente e senza dubbi interpretativi si dispone di una normativa chiara ed efficace.

Sono ammesse alla detrazione del 19% le spese riguardanti i mezzi necessari al sollevamento dei disabili accertati ai sensi dell’art. 3.3 della legge 104/92. La detrazione del 19% sull’intero importo per tutte le spese spetta al familiare del disabile se quest’ultimo risulta essere fiscalmente a carico.

Permessi lavorativi: modificato l’articolo 33 della Legge 104/1992. di Carlo Giacobini da Handy Lex, 11.3.2010 Nella seduta del 3 marzo scorso è stato approvato in via definitiva dal Senato il cosiddetto “Collegato Lavoro” che “rimbalzava” fra i due rami del Parlamento dal 2008.

La normativa vigente La normativa nazionale prevede una serie di disposizioni di rango primario, al fine di favorire il superamento e l´eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, pubblici e privati aperti al pubblico.

Il massimo delle ore previste dalla normativa vigente, sono 25 ore nella scuola dell’infanzia, 22 nella scuola primaria e 18 nella scuola secondaria, agli alunni in situazione di disabilità grave (art. 3 come 3 legge 104…

[DOC] · Web view

Con la legge 5 febbraio 1992 n. 104, lo Stato italiano si è dato una serie di regole volte a promuovere il pieno esercizio di ogni diritto civile, sociale e politico delle persone handicappate, nonché destinate a stabilire l’ambito entro il quale dovrà svilupparsi ogni normativa futura.

[PDF]

• La normativa vigente prevede esplicitamente che, se uno dei genitori fruisce del congedo retribuito di due anni, durante il periodo di congedo entrambi i genitori non possano usufruire dei benefici di cui all’articolo 33 della Legge 104/92, cioè dei permessi lavorativi di tre giorni mensili.

Per i contenuti delle Linee guida, viene precisato che spettano alle Amministrazioni comunali le verifiche e la valutazione degli aspetti tecnici (conformità urbanistica, destinazione d’uso, accessibilità ecc.), secondo le modalità individuate nella normativa vigente.

Senato della Repubblica – Disegno di legge n° 1167-B approvato il 3 marzo 2010 che disciplina i permessi dei dipendenti pubblici per l’assistenza a portatori di handicap sulla base della legge 104…

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. (*) Legge 5 febbraio 1992 n. 104 “Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”, in Gazzetta ufficiale, n. 39 del 17 febbraio 1992, suppl. ord.

[PDF]

©OrizzonteScuola.it 1 Q U A D R O N OR M A T I VO D I R IF E R I M EN T O D. Qual è la normativa generale a cui fare riferimento? R. Il testo vigente della legge 104/92 dopo le modifiche

Il comma 2 della legge 104/92 stabilisce che ‘in base alla natura e alla consistenza della minorazione, i cittadini ai quali è riconosciuta una situazione di handicap hanno diritto a differenti

[PDF]

divulgazione a terzi dei predetti dati configura, ai sensi della normativa vigente, un “trattamento” di dati personali. Tali dati, peraltro, possono anche riguardare la sfera della salute, della vita sessuale o altre informazioni “sensibili” per cui sono previste particolari garanzie a tutela degli interessati.

Rilevazione permessi ex L.104/92 è la banca dati che contiene i dati relativi ai dipendenti pubblici che fruiscono dei permessi (fino a tre giorni/mese) per l’assistenza a persone disabili o per sé stessi (se disabili) secondo quanto previsto dall’art. 33 (commi 2 e 3) della legge n. 104 del 1992, sulla base di quanto disposto dall’art

[PDF]

1. di essere in possesso di tutti i requisiti previsti dalla normativa vigente in materia per poter beneficiare della legge 104/92; 2. che il Verbale della Commissione Medica Competente per l’accertamento dell’handicap è conforme all’originale in mio possesso e che …

Quindi, alla luce della normativa vigente, i soggetti beneficiari delle disposizioni relative alle assunzioni obbligatorie sono le persone disoccupate e: affette da minorazioni fisiche, psichiche e portatori di handicap intellettivo con una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%;

[PDF]

L. 104/92: l’azienda emanerà una procedura con regole univoche coerenti con la normativa vigente; L’indennità maneggio denaro è riconosciuta a tutto il personale della Famiglia Professionale 2 che svolge effettivamente il turno in una delle tre sedi dove attualmente è previsto l’uso del denaro (Check Point Laurentina, Aurelia e Ponte Mammolo).

La normativa vigente prevede che questi prodotti godano dell’applicazione dell’IVA agevolata al momento dell’acquisto e che la spesa sostenuta può essere detratta in sede annuale di dichiarazione dei redditi. È tuttavia necessario disporre di una specifica prescrizione autorizzativa, oltre che del certificato di handicap o invalidità.

In base alla normativa vigente fino al corrente anno scolastico, per usufruire , nel trasferimento, della precedenza legata alla legge 104 è indispensabile richiedere come prima preferenza scuole